Vaccini: Codacons pronto a denunciare l’associazione nazionale presidi

Sull’Associazione nazionale presidi incombe una denuncia in Procura. Il Codacons ha deciso infatti di denunciare l’organizzazione che rappresenta i dirigenti scolastici dopo le gravi affermazioni rilasciate in tema di vaccini, per la possibile fattispecie di violenza ad organo collegiale.

Con motivazioni che non comprendiamo, né condividiamo, i presidi sono scesi in campo per contestare i sacrosanti provvedimenti approvati dalla Commissione Affari Costituzionali, finalizzati a garantire vaccinazioni più eque e il diritto all’istruzione dei bambini – spiega il Codacons – Le criticità della legge Lorenzin sono oggettive e note a tutti, e qualsiasi modifica alla norma che non inficia la salute pubblica ma permette ai bambini di frequentare le scuole senza l’odiosa “caccia alle streghe” introdotta dal precedente Ministro della salute e dai suoi discepoli, è doverosa.

Riteniamo il comportamento dell’Associazione nazionale presidi una forma di violenza alla stessa Commissione parlamentare e per tale motivo abbiamo deciso di rivolgerci alla magistratura con un esposto in cui si chiede di accertare la correttezza dell’operato dell’ente alla luce della possibile fattispecie di violenza ad organo collegiale.

Non solo. Se l’organizzazione darà indicazione ai propri associati di non ammettere a scuola bambini muniti di autocertificazione delle vaccinazioni obbligatorie, il Codacons non esclude una ulteriore denuncia per istigazione a commettere reato.

Fonte: Codacons

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su