Usa: muore a 12 anni dopo il vaccino HPV

Una dodicenne del Wisconsin è morta lo scorso 30 luglio alcune ore dopo avere ricevuto il vaccino del papilloma virus. I genitori di Meredith Prohaska sospettano che la causa primaria della morte della ragazza sia il vaccino, anche se il rapporto dell’autopsia afferma che i dati non sono conclusivi.

“Non sappiamo – hanno risposto i medici ai genitori della ragazza – cosa abbia ucciso vostra figlia, ma sappiamo già che non è stato il vaccino… i vaccini sono sicuri ed efficaci. Siamo terribilmente dispiaciuti per la vostra perdita”.

Negli Usa dal 2006, oltre 35,270 eventi avversi causati dal vaccino HPV sono stati segnalati al Vaccine Adverse Event Reporting System (VAERS).

Come spiega VacTruth, negli Usa il National Childhood Vaccine Injury Act, legge americana del 1986 (99-660), ha istituito il National Vaccine Injury Compensation Program (VICP), programma che garantisce a produttori di vaccini e medici immunità da cause legali.

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su