Aumenta il fatturato della GlaxoSmithKline: boom di vendita di vaccini

I vaccini fanno aumentare il fatturato del colosso GlaxoSmithKline. Nell’ultimo anno sono infatti aumentate le vendite del gigante farmaceutico che nel 2018 ha registrato un incremento del margine di profitto operativo del 34%.

Ad essere aumentata è in particolare la vendita dei vaccini (aumentata del 14% con incassi pari a 5,9 miliardi di sterline, ovvero oltre 6,7 miliardi di euro), primo tra tutti il vaccino Shingrix per la prevenzione del Solo questo farmaco Fuoco di Sant’Antonio (Herpes Zoster) e della Nevralgia post-erpetica (PHN). Lanciato solo alla fine del 2017 questo farmaco ha prodotto 784 milioni di sterline (circa 900 milioni di euro) in nuove vendite.

Emma Walmsley, amministratrice delegata del colosso farmaceutico, ha dichiarato: “GSK ha migliorato le prestazioni operative nel 2018 con una crescita delle vendite e nuovi lanci di prodotti, in particolare Shingrix”.

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su