Due gemelli muoiono pochi minuti dopo la vaccinazione contro il morbillo

Due gemelli di nove mesi di Ghaziabad, India, sono deceduti pochi
minuti dopo aver ricevuto una dose di vaccino contro il morbillo.
Avika e Anika Sharma si sono sottoposte alle vaccinazioni in una casa di
cura privata del Dott. Satyaveer Singh. In circa 15 minuti, entrambe le
bambine erano morte.
Il dottor Singh scomparso poco dopo l’incidente, è sotto inchiesta.
Secondo il News indiano MSN:
il dott Santosh Aggrawal presidente dell’Indian Medical Association
locale, che ha visitato l’ospedale dopo l’incidente, ha confermato che
la salute delle gemelle è deteriorata dopo la somministrazione del
vaccino.
“Il dottore aveva una fornitura nuova di vaccino. Nonostante ciò,
poteva esserci qualcosa di sbagliato nella partita di vaccini. Decessi
simili sono stati riportati a Kanpur e Lucknow,”
ha aggiunto.
Da notizie correlate, l’Australia sta avendo problemi col vaccino, come
recentemente confermato da funzionari, contro l’influenza stagionale.
Il  Fluvax ha causato convulsioni a 99 bambini. La percentuale di
convulsioni è di 50 volte superiore a quella normalmente prevista col
vaccino.

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su