De Magistris: “Grave impedire ai bambini non vaccinati di andare a scuola”

“È grave impedire ai bambini non vaccinati di andare a scuola. Si incrinerebbero in modo traumatico le relazioni con i pari e con gli adulti, calpestando la continuità educativa senza alcun ritorno utile”. È quanto denuncia il sindaco di Napoli Luigi De Magistris in una lunga lettera indirizzata ai ministri della Salute, Beatrice Lorenzin, e dell’Istruzione, Valeria Fedeli, per chiedere di consentire ai bambini di terminare l’anno scolastico in corso anche senza vaccinazioni.

“Il non accesso ai servizi educativi anche per questo scorcio di anno scolastico farà gravare sui più piccoli il peso di un’esclusione del tutto immotivata ai loro occhi, in contrasto con tutti i principi psico-pedagogici cui la scuola del nostro Paese si ispira, e in gravissimo contrasto con i principi ispiratori della Convenzione dei diritti dell’infanzia e della adolescenza, ratificata dalla nostra Repubblica”, si legge nella lettera.

“Da qui alla fine dell’anno scolastico – propone il sindaco di Napoli – sarebbe proficua un’ulteriore azione di divulgazione di informazioni sulla profilassi rivolta alle famiglie per rinsaldare la fiducia nelle istituzioni sanitarie e consentire loro una serena valutazione nei confronti del futuro dei loro figli e del sereno prosieguo del loro percorso di crescita formativa. Nessuna violenza, neppure indirettamente, debba colpire l’infanzia, tanto più se esercitata dalle istituzioni”.

Disclaimer
Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione

Torna su